TERZO PODIO CONSECUTIVO PER LA SCUDERIA BI&BI

TERZO PODIO CONSECUTIVO PER LA SCUDERIA BI&BI

Sul  circuito di Monza la Scuderia Bi&Bi si è dimostrata sin dalla prove libere molto veloce, facendo segnare il terzo tempo. Stesso discorso per le qualifiche dove tutti e tre i piloti hanno girato con tempi sul giro molto bassi.
La gara brianzola ha messo a dura prova il motore e i piloti, basti pensare che per circa il 50% del giro si è stati con il pedale del gas al massimo e che essendoci curve veloci alternate a curve molto lente, i piloti hanno subìto sempre accelerazioni laterali e longitudinali molto elevate.

TERZO POSTO DI CATEGORIA ALLA NOTTURNA DI MISANO

TERZO POSTO DI CATEGORIA ALLA NOTTURNA DI MISANO

Il primo turno di prove libere sul circuito romagnolo è servito per trovare il giusto assetto di camber e convergenza e avere il massimo grip dai nuovi pneumatici Hankook che hanno una mescola più dura rispetto ai precedenti Michelin.
Successivamente i piloti hanno potuto migliorare sempre di più i loro tempi riuscendo a sentire più stabile e sicura l’auto. Tutto ciò ha portato ad un ottimo quarto posto al termine delle qualifiche e al giro più veloce in gara.

BUON ESORDIO PER LA SCUDERIA BI&BI AL MUGELLO

BUON ESORDIO PER LA SCUDERIA BI&BI AL MUGELLO

Il primo week-end di gara non è iniziato benissimo ma grazie ad un’attenta strategia di gara e alla prontezza dei tecnici nel chiamare l’auto ai box in regime di safety car si è concluso con un buon piazzamento, conquistando così i primi punti della stagione.
Il giovedì, preparando l’auto per il primo turno di prove per il giorno successivo, i meccanici si sono resi conto che c’erano perdite d’olio dalla campana del cambio e di un mal funzionamento del cambio stesso. Sono stati effettuati numerosi interventi e grazie ad un infaticabile lavoro di tutti i tecnici ai box è stato ripristinato il corretto funzionamento del cambio.

6 ORE DI PAUL RICARD

6 ORE DI PAUL RICARD

Quarta partecipazione per la Scuderia Bi&Bi su uno dei circuiti più all’avanguardia nel mondo.
La tappa francese è stata una vera e propria prova di durata e di resistenza del V de V, in quanto durante i tre giorni ci sono state temperature elevate, basti pensare che l’asfalto ha raggiunto i 56°C, e per circa metà gara, i piloti hanno avuto il sole contrario che ha aumentato le difficoltà di guida.

IL TEAM BI&BI AFFRONTA LA DIFFICILE PISTA DI PORTIMAO

IL TEAM BI&BI AFFRONTA LA DIFFICILE PISTA DI PORTIMAO

Prima volta per la scuderia Bi&Bi sull’affascinante e impegnativo circuito portoghese pieno di tratti in salita e in discesa e con numerose curve cieche per cui era molto importante che i due piloti provassero quanto più possibile questa nuova pista per prenderne maggiore confidenza. Le difficoltà erano dietro l’angolo per la squadra infatti, durante tutto il week-end, ci sono state condizioni meteo molto altalenanti.